Sesso saffico: tutti i consigli dell’Esperta, le posizioni e i giochi erotici

Come si svolgono i rapporti sessuali tra lesbiche? Quali sono le migliori posizioni per raggiungere l’orgasmo? Una delle posizioni tipiche del sesso lesbico è la famosa “sforbiciata” o scissoring. In che cosa consiste questa posizione tipicamente saffica?

Due donne si “incastrano” l’una con l’altra divaricando le gambe, come se fossero due forbici (di qui l’esplicito richiamo al termine inglese “scissor”). In questo modo, i genitali delle due lesbiche sono tenuti a stretto contatto e stimolano il clitoride, raggiungendo l’orgasmo.

Ben si comprende dalla posizione del scissoring che nel sesso saffico non ci può essere alcuna penetrazione, eccetto nel caso di utilizzo di una sorta di pene: il dildo. Questa guida raccoglie tutte le principali informazioni e consigli utili forniti dall’Esperta in psicologia sessuale.

Sesso saffico: la parola all’Esperta di psicologia sessuale

Come deve essere un rapporto sessuale saffico per essere definito performante? Il timore di tutte le lesbiche è quello di non riuscire a provare piacere: il principale problema “psicologico”, più diffuso tra le coppie di lesbiche, è quello di provare durante lo scissoring un “dolore insopportabile”.

In effetti, afferma l’Esperta, “esiste una disfunzione sessuale che si chiama vaginismo, si tratta di una contrazione della muscolatura vaginale involontaria dei muscoli del perineo tale da inibire la penetrazione”. Il tentativo di forzare l’orifizio vaginale cagiona dolore intenso: questo è uno dei problemi di natura psico-sessuologica che connota la maggior parte dei rapporti intimi tra lesbiche.

La mancanza della penetrazione nei rapporti saffici viene concepita come una privazione di piacere tra le due partner”, suggerisce l’esperta psicoterapeuta e sessuologa, “le motivazioni di questa “inibizione” sessuale possono essere di natura diversa, ma sono comunque risolvibili rivolgendosi ad uno specialista che procede con la rimozione delle cause di natura psichica che comportano il “blocco” ad avere un rapporto sessuale intenso”.

Grazie all’intervento di un’Esperta sessuologa la coppia di lesbiche può “superare” i problemi ricorrendo alle tecniche di rilassamento: si tratta di introdurre all’interno della vagina il proprio mignolo o quello della partner per, poi, procedere con l’utilizzo di dilatatori di Hegar.

Grazie a queste sedute e pratiche di rilassamento autogeno, la coppia di lesbiche può risolvere gradualmente i propri problemi nel giro di 6/7 settimane. È fondamentale integrare il training nella gestione della risposta muscolare ad un colloquio di natura psicoterapeutica con uno specialista.

Sesso tra lesbiche: carezze, cunnilingus e masturbazione reciproca

Si può parlare di sesso tra donne lesbiche? È meglio definirlo come masturbazione femminile? Il sesso può riferirsi esclusivamente alla penetrazione pene-vagina? Come ogni coppia quando due donne fanno sesso scoprono l’una il corpo dell’altra allo scopo di procurare piacere e raggiungere meglio l’orgasmo.

Senza penetrazione del pene è davvero possibile raggiungere il coito? Le ricerche condotte dagli esperti sessuologi, in quest’ambito di indagine, confermano che l’eccitazione e l’orgasmo femminile possono essere raggiunti grazie alla stimolazione con le mani, con la bocca, con l’utilizzo di vibratori vaginali e di giocattoli sessuali. Le carezze hanno un ruolo importante nei rapporti saffici e le dita delle mani partecipano al raggiungimento del massimo piacere tra le lesbiche.

La partner può esplorare l’interno della vagina dell’altra con le dita: molte donne amano la pressione contro la c.d. zona del punto G. Masturbazione reciproca, tenerezze e sesso orale del tribadismo (dal termine greco trìbein, che significa “sfregare”) sono le pratiche più ricorrenti in un rapporto sessuale tra lesbiche.

Il cunnilingus, l’equivalente femminile della fellatio, è un termine che deriva dalle parole di origine latina “cunnus“, vulva, e “lingere“, leccare: si tratta di una pratica di sesso orale che consiste nella stimolazione del clitoride, della vulva e dell’ingresso della vagina con la lingua.

Scissoring: come raggiungere il piacere con la “sforbiciata”

Come raggiungere l’orgasmo strusciando i propri genitali contro una parte del corpo della partner?

La famosa “sforbiciata” permette la stimolazione diretta del clitoride, ma occorre un’ottima compatibilità fisica tra le partner perché si riesca a raggiungere il massimo piacere. Esistono anche diverse “varianti” del scissoring, a seconda della posizione assunta dalle donne:

  • scissoring tradizionale, le partner si trovano in posizione speculare e muovono il bacino con lo stesso ritmo,
  • reverse scissoring: presenza di una partner sdraiata con l’altra che domina il rapporto sessuale; si tratta di una forma di scissoring che consente di raggiungere anche l’orgasmo anale, oltre a quello del clitoride,
  • tribbing, posizione in cui una lesbica strofina le parti intime sul corpo dell’altra, a prescindere dal contatto genitale.

Con la “sforbiciata” si può raggiungere l’orgasmo? Ci sono diversi trucchi e sex toys che aiutano a migliorare la performance sessuale delle due donne: basta utilizzare il lubrificante ed un vibratore per stimolare il famoso “punto G”.

Sex Toys per lesbiche: il dildo ed i vibratori clitoridei

Tra i migliori giocattoli che rendono il rapporto sessuale tra lesbiche “piccante”, il dildo è quello maggiormente prediletto. Si tratta di un “pene” utilizzato in genere per la masturbazione reciproca, nei preliminari e per stimolare l’orgasmo prima di assumere la famosa “sforbiciata”. Il termine dildo potrebbe derivare etimologicamente dall’inglese “dill“, ovvero cetriolo, che richiama la forma del pene.

A differenza dei vibratori, il dildo “non vibra” e, in commercio, si possono trovare diversi sex toys di materiali diversi facili da sterilizzare anche con semplice acqua bollente. Oltre a quelli in silicone, si possono acquistare quelli in vetro borosilicato (pyrex) che sono più “duri”, resistenti e più costosi.

I vibratori sono altri giocattoli sessuali progettati per stimolare il clitoride vaginale, per raggiungere il massimo piacere durante un rapporto saffico. Alcuni “simpatici” modelli reperibili in commercio sono a forma di rossetti, tacchi a spillo, telefoni cellulari, etc.

Sesso saffico e igiene intima

Come in ogni rapporto sessuale, è bene prestare la massima attenzione all’igiene intima, specie se si pratica sesso orale e il scissoring durante le mestruazioni. Occorre docciarsi prima di avere un rapporto saffico con la propria partner: quando si utilizzano i sex toys (il dildo e i vibratori vaginali), è bene che siano sterilizzati ad hoc prima di penetrare la cavità vaginale o anale delle donne.

Dopo ogni rapporto sessuale, è buon consiglio detergere la parte esterna della vagina, la zona della vulva e quella anale. Durante il ciclo mestruale è bene utilizzare le lavande vaginali che possono essere acquistate in farmacia e vengono utilizzate per eliminare i cattivi odori.