Tradimenti lesbici: come capire che la partner ci sta tradendo? Come per le coppie eterosessuali anche tra partner omosessuali può capitare di essere traditi. Nella maggior parte dei casi i segnali di un probabile tradimento si percepiscono da diverso tempo, ma si cerca di fare finta di niente e si auspica che sia solo un’avventura estemporanea.

Smascherare un tradimento non è difficile: occorre armarsi di tanta astuzia e furbizia per capire se la partner infedele ha intenzioni serie e vuole lasciarci. Si tende spesso a sottovalutare la questione preferendo rinviare al futuro o fare finta di non sospettare nulla. Come fare a scoprire se la nostra partner lesbica ci sta tradendo?

Ci sono degli indizi e dei comportamenti che ci possono essere di ausilio per svelare l’infedeltà della compagna? Scopriamoli in questa guida dedicata.

Tradimenti saffici: come capire che la partner lesbica è infedele?

Nell vita sentimentale di ogni coppia capita che ci siano “alti” e “bassi”: si può determinare un calo dell’interesse fisico e dell’attrazione sessuale che si può tradurre in un tentativo di evasione, il quale spinge la partner a cercare nuovi stimoli in un’altra donna. Nella maggior parte dei casi, il tradimento è uno degli incubi di una coppia e spaventa moltissimo.

L’infedeltà è causa di litigi continui, di scenate di gelosia e, in certi casi, può portare a veri e propri casi di stalking “al femminile”. È importante capire se la partner è infedele o è intenzionata a tradire la nostra fiducia: nella maggioranza dei casi la donna cercherà di non svelare nulla e continuerà in “silenzio” ad incontrare altre donne.

Ma come capire quando l’infedeltà minaccia l’instabilità della relazione e della vita di coppia? Scopriamo insieme i 6 segnali per capire se la tua partner lesbica è una traditrice ed è infedele.

  1. Attenzione alla presa delle distanze

La partner lesbica traditrice inizia a prendere le distanze fisiche: nella maggior parte dei casi evita di guardarci negli occhi. Si tratta di un chiaro segnale e “campanello” d’allarme: la mancanza del contatto visivo deve far percepire subito che qualcosa è cambiato nel rapporto.

Purtroppo, la partner non ha il coraggio di rivolgerci la parola e di guardarci in faccia, la sua anima è “sporca” e cerca di minimizzare i tradimenti “sfuggendo” alle nostre continue attenzioni. Oltre alla presa delle distanze, la partner lesbica infedele è nervosa quando squilla il telefono o riceve un messaggio: tende ad auto-isolarsi per evitare che qualcuno possa scoprire il vero segreto.

  1. Cambiamenti comportamentali

Oltre ad essere “sfuggente” e a prendere le distanze, la partner lesbica infedele è solita cambiare improvvisamente e inspiegabilmente i suoi programmi.

In una relazione saffica quando una partner ti tradisce, deve trovare il tempo per vedere l’altra donna e sarà può incline a trovare mille scuse per cambiare i programmi: lavorare fino a tardi, uscire dopo cena, non essere disponibile nei fine settimana senza una valida ragione, etc. etc.”, sottolinea la Counselor esperta in relazioni saffiche.

  1. Cambiamenti fisici ed estetici

Tra i segnali più palesi ed eclatanti per scoprire che la nostra lei ci sta tradendo sono i cambiamenti repentini nel look, nell’abbigliamento e nell’estetica. Se cambia taglio o colore di capelli, inizia ad usare il profumo, cambia guardaroba, inizia a prendersi cura del suo aspetto estetico. Anche se non sono prove “schiaccianti”, devono metterci in allerta.

Se da chapstick lesbian si trasforma in una lipstick qualche dubbio in effetti può sorgere; ancora più preoccupante sarebbe il caso in cui da butch si trasforma in una lipstick lesbian.

  1. Cerca scuse continue per non fare scissoring e cunnilingus

Scissoring? No, grazie”. Se la partner lesbica cerca di trovare mille scuse per evitare di fare sesso orale o fisico, allora c’è effettivamente qualcosa di strano e di particolarmente allarmante. “Se i vostri rapporti sessuali sono diminuiti o se la tua donna non sembra interessata ad averne, ciò potrebbe indicare che ha una relazione saffica con altre partner”, sottolinea e suggerisce la Counselor esperta di relazioni sentimentali LGBT.

Probabilmente non vuole fare scissoring con te perché si sente in colpa o perché è pienamente appagata dai suoi rapporti con altre donne occasionali che conosce online su qualche sito di incontri lesbici”. Oltre alla frequenza del scissoring e dei giochi erotici con il dildo, occorre prestare la massima attenzione anche ai segnali tipici dell’intimità fisica, come il baciarsi, lo scambiarsi le coccole o accarezzarsi a vicenda.

  1. Cambiamenti nei parametri di sicurezza dei device

La partner lesbica infedele potrebbe iniziare a prestare la massima attenzione all’utilizzo del suo device elettronico: cellulare, smartphone, tablet, portatile o laptop. Per evitare che si possano leggere i messaggi ricevuti, accedere alla casella elettronica e al profilo su Facebook o su altro Social, la partner potrebbe modificare le password di sicurezza.

Se era abituata a lasciare incustoditi questi device e, all’improvviso, li tiene sott’occhio, questo rappresenta un chiaro segnale d’allarme.

Meglio non violare la sua privacy controllando i dispositivi elettronici, a volte, è meglio ricorrere ad uno spyware utile per monitorare e tenere sotto controllo tutte le chiamate in entrata ed in uscita, gli sms ricevuti, le chat, i siti in cui naviga, la geolocalizzazione, le foto, i video ed ogni altra attività che avviene sul suo dispositivo.

  1. Chat e siti di incontri saffici

Uno dei comportamenti ed abitudini che caratterizza le lesbiche infedeli è quello di trascorrere troppe ore a navigare su Internet. Nella maggioranza dei casi le partner traditrici si iscrivono ad un sito specializzato nel dating online per chattare, fare nuove conoscenze, cercare l’anima gemella, scambiarsi i contatti e fissare un appuntamento fisico per conoscersi o per avere un’avventura sessuale occasionale.

Tradimenti lesbo: Come reagire in base ai sospetti?

Una volta che si hanno raccolto sufficienti indizi per pensare che la partner è infedele, è bene iniziare a mettere in atto una serie di comportamenti e di azioni che confermano ogni sospetto: ingaggiare un investigatore privato, controllare attentamente la cronologia del browser nei computer o nei dispositivi elettronici da cui accede, studiare la frequenza con cui naviga sui social media o sui siti di incontri, monitorare se la cronologia del browser viene eliminata per occultare i siti che frequenta.

Si potrebbe pensare di creare un profilo sui siti di incontri per controllare se la partner traditrice ha sottoscritto un abbonamento con la piattaforma di dating online per fruire dei servizi aggiuntivi.

Se tutte le prove raccolte convalidano la tesi del tradimento, è necessario chiederle spiegazioni e tenere un confronto diretto. È bene mantenere la massima calma durante il confronto e decidere, di conseguenza, se è bene interrompere la relazione saffica.

Alcune relazioni sentimentali possono sopravvivere ad un tradimento se si ricorre alla consulenza di uno psicoterapeuta per recuperare la fiducia persa. Si deve sempre valutare la possibilità di tentare di salvare il proprio rapporto saffico, anche se la partner ci tradisce.